Posa parquet

Il parquet può essere installato con tre tecniche diverse:

  • posa flottante: può essere utilizzata su ogni tipo di fondo e vengono utilizzati generalmente listoni prefinti, di grosse dimensioni incastrati con la combinazione maschio-femmina o con altri sistemi di incastro. E' una tecnica veloce ed economica e consente inoltre un rapido utilizzo della pavimentazione che sarà calpestabile immediatamente.
  • posa inchiodata: viene utilizzata per i parquet a listoni o listelli massicci (almeno 22 cm) con lavorazione a maschio e femmina. E' una tecnica più complessa che non può essere utilizzata su pavimenti preesistenti ma necessita di una struttura di legno creata su un sottofondo di cemento.
  • posa incollata: rappresenta la tecnica più usata per la posa in opera delle pavimentazioni in legno utilizzata su massetto nuovo o su pavimenti preesistenti. E' una tecnica veloce che prevede l'utilizzo di listelli tradizionali che vengono incollati su un pavimento preesistente o su una soletta di cemento a mezzo di specifici collanti o di listoni predefiniti ad incastro.

Le geometrie di posa del parquet, ossia il disegno che viene realizzato accostando in modo diverso i vari elementi (listelli, listoni) sono numerose, ma tra le più comuni ricordiamo:

  • posa a correre: in cui i listoni sono disposti paralleli o in diagonale, nel senso della lunghezza, in modo che le la testa di uno cada a circa la metà dell'altro.
  • posa a spina di pesce: in cui i listoni vanno assemblati in file parallele in modo che la testa di uno poggi sul fianco dell'altro.
  • posa a scacchiera: in cui i listoni vanno assemblati dritti o in diagonale in modo da formare un quadrato.

Posa in opera del parquet galleggiante (flottante)
Per la posa flottante vengono utilizzati generalmente listoni predefiniti che possono avere uno spessore da 1cm a 2,2cm, larghezza da 6 a 14 cm e lunghezza da 40 cm fino 2 metri.
Poiché la posa flottante non prevede l'utilizzo di collanti, il sottofondo, dovrà essere perfettamente pulito e livellato. In presenza di irregolarità occorre intervenire con un prodotto autolivellante.

Posa in opera inchiodata (chiodatura)
Gli elementi, generalmente di legno massello, vengono inchiodati su una pedana in legno opportunamente approntata. I listelli che non potranno essere inchiodati, perché in corrispondenza di impianti, possono essere incollati.

Posa incollata del parquet (incollaggio)
Per la posa incollata del parquet il fondo deve essere perfettamente asciutto e non deve presentare tracce di umidità che finirebbero per danneggiare il legno (sollevare i listelli).
Sebbene esistano colle utilizzabili per applicare il parquet a qualsiasi fondo, è consigliabile scegliere prodotti specifici a secondo delle caratteristiche del fondo. La colla utilizzata per fissare il parquet al massetto o al vecchio pavimento, deve presentare una certa elasticità per assorbire le variazione che il legno subisce a seguito dei salti temici, soprattutto se l'impianto di riscaldamento corre sotto il pavimento, nonché presentare una buona resistenza all'acqua.

Offriamo indicazioni e suggerimenti sui materiali da utilizzare per la realizzazione della posa,
eseguiamo sopralluoghi presso cantieri e abitazioni.
IL PREVENTIVO CHE VI FORNIAMO È GRATUITO!

Hai delle domande particolari alle quali non hai ancora ricevuto una risposta? Vuoi un preventivo personalizzato? Compila il modulo sottostante, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Eventuali errori o omissioni nella compilazione del modulo saranno segnalati mediante evidenziazione dei campi errati o con suggerimenti a fianco dei campi stessi. Le informazioni forniteci rimarranno riservate e memorizzate in un database. Per maggiori dettagli al riguardo ti invitiamo a leggere la pagina Riservatezza dei dati.

2 EMME S.r.l.

20831 Seregno (MB) via Londra, 42
Telefono: 03621484150 • Fax: 03621484145
E-mail: info@2emme-pose.it
Partita IVA e codice fiscale 05118120962

2 EMME S.r.l. è iscritta e certificata

ASSO POSAEURO-SOA SocietÓ Organismi di attestazione